gototopgototop

Vanni Berna
Il Pecorino delle terre del mezzogiornoPDFStampaE-mail
Giovedì 03 Marzo 2011 11:39
Scritto da Vanni Berna

pecorino_berna

Il Pecorino, nome derivato dall’omonimo formaggio di origine sardo-romana, è un vitigno autoctono a bacca bianca, sviluppatosi nell’ Italia centrale verso la metà dell’800 e in particolar modo nelle Marche e in Abruzzo.

Le zone privilegiate per la diffusione di tale vitigno sono località fresche e collinari.

La maturazione di quest’uva è piuttosto precoce e così la vendemmia viene realizzata già i primi giorni del mese di Settembre.

Il grappolo, di dimensioni medie, è formato da acini piuttosto piccoli di colore giallo con riflessi verdognoli.

Questo vitigno garantisce una buona continuità di produzione anche se il suo limite fondamentale risiede nella ridotta quantità di kg d’uva prodotti per ettaro.

Questa peculiarità ha portato, nel corso degli anni passati, una progressiva sostituzione da parte degli agricoltori di questa vite con altre qualità più produttive.

Il Pecorino ha rischiato di cadere nell’oblio se non fosse stato per la riscoperta e la rivalorizzazione da parte di Guido Cocci Grifoni, che con impegno e devozione ha ridato un’ immagine fiorente a questo singolare vitigno.

I vini a base di pecorino sono caldi (arrivano tranquillamente anche a 14 gradi), e presentano una nota di freschezza abbastanza accentuata.

Un consiglio? Non Abbinare questo vino con l’omonimo formaggio ma preferire un brodo o una zuppa di pesce.


Vino degustato: Medea IGT 2010 Gentile Vini Abruzzo.

Tipologia: Vino bianco Terre Aquilane IGT.

Uve: Pecorino 100%.

Gradazione: 13%.

Composizione del terreno: Ghiaioso, ricco di microelementi.

Resa per ettaro : 80 hl/ha.

Epoca di vendemmia: Metà di ottobre.

Vinificazione: Pressatura soffice delle uve e fermentazione a temperatura controllata. Sosta in acciaio.

Bottiglie prodotte : 6000.

Esame Visivo: Di colore giallo paglierino tenue con riflessi dorati.

Esame olfattivo: Profumo intenso e avvolgente, emergono fiori bianchi e frutti esotici.

Esame gustativo: In bocca l’impatto è caldo, i sapori richiamano perfettamente quelli percepiti al naso. Buona acidità e lunga persistenza.

Abbinamento: Ideale con fritture in genere, pesce, zuppe, ma da provare con bocconcini di Pollo fritto.

Temperatura di servizio: 10°C- 12°C.

Prezzo di vendita al pubblico in negozio:  €11,90- € 13,90.

 

Conclusione:  Vino da segnalare e provare, notevole.


Per informazioni o vendita vino Pecorino online, contattare l’enoteca Le Cantine Dei Dogi al nr. 0415489920.

 



Valutazione CucinArtusi.it in "artusini":




Schede e indirizzi utili:


    Tags:

     

    Su questo sito web si può liberamente leggere
    e spero che possiate anche imparare qualcosa di nuovo,
    ma una cosa vi raccomando: non rubate materiali e idee,
    non rubate per rispetto del lavoro altrui,
    non rubate perchè perdereste l'onestà,
    non rubate perchè diventereste dei ladri,
    non rubate perchè i furti non si possono nascondere a lungo,
    non rubate perchè tanto non riuscirete mai a copiare l'originale,
    non rubate perchè ciò non indica mai furbizia, ma tanta inettitudine
    e chi ruba anche una sola volta sarà ladro e inetto per sempre.
    -------
    Il materiale presente all'interno di questo sito è frutto originale
    del suo autore ed è quindi protetto da copyright.
    E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione di CucinArtusi.it.
    Tutte le valutazioni espresse nel sito sono da considerarsi
    libere opinioni dell'autore delle stesse.

    Licenza Creative Commons
    CucinArtusi.it by Maurizio Artusi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.

    Facebook

    Twitter

    YouTube

    Cerca produttori

    Il video di CucinArtusi.it