gototopgototop
                                                    RSS Feed RSS

newsletter


[ Indietro ]PDFStampaE-MailvCal/iCal
Palermo, capitale della cultura per la tutela del pizzaiolo
Data:
Mar 24.04.2018     
Orari:
09:00 alle 20:00
Luogo:
Villa Niscemi
Indirizzo:
Piazza Dei Quartieri, 2 - Palermo PA
Persona di contatto:
Stefano Catalano   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Telefono:
329-4324382

Informazioni aggiuntive

L'unione Pizzaioli ha sede in Roma - Via Ludovisi n.36, rappresenta e tutela la professione di
Pizzaioli nelle varie forme: Professionista individuale; datore di lavoro; lavoratore dipendente. La nostra associazione oltre ad avere natura privatistica opera con indipendenza-imparzialità,
persegue le sue finalità attraverso l'attività dei suoi organi centrali e territoriali, in Italia e all'estero, è estranea ogni iniziativa politica, commerciale e pubblicitaria, ha come obiettivo di:
 Valorizzare le competenze-capacità dei rispettivi associati, promuovendo la loro formazione
costante;
 Diffondere (sempre tra i professionisti) la conoscenza dei principi deontologici delle proprie
attività;
 Divulgare-qualificare le attività della professione rappresentata, diffondendo informazioniconoscenze
ad essa legate;
 Mantenere il rispetto delle regole sulla concorrenza, controllando il corretto comportamento degli associati;
 Mettere a disposizione degli iscritti un codice di condotta e prevedere delle sanzioni
disciplinari per chi lo infrange.
 Collaborare e sollecitare presso gli organi legislativi, la regolamentazione a la tutela della
professione dei Pizzaioli Italiani, provvedimenti oggi preventivi affinché non si arrivi domani
a regolamentare più che la professione, la sua degradazione, il suo snaturamento
derivante, da operatori incompetenti e incoscienti. Con grave pregiudizio per questa
professione figlia della tradizione culturale ed e gastronomica tutta del Made in Italy che
funziona.
 Custodire e tutelare con i propri associati le caratteristiche di semplicità, gusto e freschezza
della pizza, in quando patrimonio della gastronomia italiana, al fine di conservare nel
tempo le caratteristiche per i propri clienti.
 studiare i problemi legati al mondo della pizza e della tavola italiana, formulare proposte ed operare affinché siano promosse iniziative idonee a favorire la migliore conoscenza dei
valori tradizionali della cucina italiana a vantaggio dei propri clienti;
 Promuove e favorisce tutte quelle iniziative che, dirette alla ricerca storica e alla sua
divulgazione, possono contribuire a valorizzare la professione e la cucina nazionale in Italia
e all'estero anche come espressione di costume, di civiltà, di cultura e di scienza;
In occasione di Palermo Città della Cultura Italiana 2018 la nostra associazione UPI in
collaborazione con il comune di Palermo Organizza all'interno di Villa Niscemi il prossimo 24 di Aprile una giornata di lavori aperta a tutte le Associazioni di pizzaioli Nazionali e ai pizzaioli che vogliono dare un proprio contributo alla tutela e regolamentazione della professione.
Parlare della Professione del pizzaiolo, occorre fare necessariamente un passo indietro nel tempo e ricostruire le tappe fondamentali che hanno fatto la storia della professione e della pizza, il passo non è stato breve e si perde nella notte dei tempi fino ad arrivare ai tempi nostri con l'approvazione del riconoscimento del profilo professionale da parte delle regioni, tra le ultime la Regione Sicilia, al riconoscimento dell'UNESCO come patrimonio culturale dell'umanità "dell'arte del pizzaiolo napoletano nel preparare la pizza". La categoria oggi ha bisogno di avere una regolamentazione della professione attraverso una legge dello stato al fine di tutelare questo patrimonio professionale e gastronomico unico al mondo e tutto italiano. difatti per dar valore a tale riconoscimento culturale dell'UNESCO, urge necessaria una regolamentazione della professione che tutela nel tempo il snaturarsi della semplicità nella preparazione della Pizza questo "pane delle feste" nato nella civiltà contadina e nel centro del mediterraneo, e che i pizzaioli con la loro arte hanno portato con semplicità e gusto nella tavole di tutto il mondo.
Collateralmente al convegno che si terra nella sala delle carrozze, presso il chiosco interno della villa si terra in giornata una piccola esposizione riservata agli operatori del settore e della trasformazione dei prodotti della nostra agricoltura. La Giornata si concluderà sempre nel chiostro interno allestito per l'occasione da forni e attrezzature per la degustazione di pizze nella tradizione siciliana a base di impasti di farine e semole di grani antichi farciti con semplicità, gusto e freschezza dei prodotti della nostra terra di Sicilia.
Qualora la vostra azienda è interessata a partecipare come operatore o avere maggiori
informazioni, prego chiamare il 329 4324382 info@unionepizzaioli.it

Il Coordinatore
Stefano Catalano

 

 

 


Su questo sito web si può liberamente leggere
e spero che possiate anche imparare qualcosa di nuovo,
ma una cosa vi raccomando: non rubate materiali e idee,
non rubate per rispetto del lavoro altrui,
non rubate perchè perdereste l'onestà,
non rubate perchè diventereste dei ladri,
non rubate perchè i furti non si possono nascondere a lungo,
non rubate perchè tanto non riuscirete mai a copiare l'originale,
non rubate perchè ciò non indica mai furbizia, ma tanta inettitudine
e chi ruba anche una sola volta sarà ladro e inetto per sempre.
-------
Il materiale presente all'interno di questo sito è frutto originale
del suo autore ed è quindi protetto da copyright.
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione di CucinArtusi.it.
Tutte le valutazioni espresse nel sito sono da considerarsi
libere opinioni dell'autore delle stesse.

Licenza Creative Commons
CucinArtusi.it by Maurizio Artusi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.

Cerca produttori

Il video di CucinArtusi.it


Facebook

Twitter

Google Plus

LinkedId