gototopgototop
                                                    RSS Feed RSS

newsletter

Ricette di Maurizio Artusi
Cookbook

 
ARROSTI

"Gli arrosti allo spiede, eccezion fatta degli uccelli e dei piccioni, ne' quali sta bene la salvia intera, non si usa più di lardellarli né di pillottarli, né di steccarli con aglio, ramerino od altri odori consimili che facilmente stuccano o tornano a gola. Dove l'olio è buono ungeteli con questo liquido, altrimenti usate lardo o burro ove, per qualche ragione locale, si suol dar la preferenza all'uno più che all'altro di questi condimenti.

L'arrosto, in generale, si preferisce saporito e però largheggiate alquanto col sale per le carni di vitella di latte, agnello, capretto, pollame e maiale: tenetevi più scarsi colle carni grosse e coll'uccellame perché queste sono carni per sé stesse assai saporite; ma salate sempre a mezza o anche a due terzi di cottura. Commettono grave errore coloro che salano un arrosto qualunque prima di infilarlo nello spiede perché il fuoco allora lo prosciuga, anzi lo risecchisce.

Il maiale e le carni di bestie lattanti, come vitella di latte, agnello, capretto e simili, debbono esser ben cotte per prosciugare la soverchia loro umidità. Il manzo e il castrato cuoceteli assai meno perché, essendo queste carni molto asciutte devono restare sugose. Gli uccelli cuoceteli a fiamma, ma badate di non arrivarli troppo, ché quelle carni perderebbero allora gran parte del loro aroma; però avvertite che non sanguinino il che potrete conoscere pungendoli sotto l'ala. Anche dei polli si può conoscere la giusta cottura quando, pungendoli nella stessa maniera, non esce più sugo.

Le carni di pollo risulteranno più tenere e di miglior colore se le arrostirete involtate dentro ad un foglio la cui parte aderente alla carne sia prima stata unta di burro; per evitare che la carta bruci, ungetela spesso all'esterno. A mezza cottura levate il foglio e terminate di cuocere il pollo, il tacchino o altro che sia, salandoli ed ungendoli.

In questo caso sarà bene di mettere un po' di sale nel loro interno prima d'infilarli allo spiede e di steccar con lardone il petto de' tacchini e delle galline di Faraone. Qui è bene avvertire che il piccione giovane e il cappone ingrassato, sia arrosto che lesso, sono migliori diacci che caldi e stuccano meno.

Le carni arrostite conservano meglio, che preparate in qualunque altra maniera, le loro proprietà alimentari e si digeriscono più facilmente."

Pellegrino Artusi

 

Ci sono 38 ricette in questa categoria del Cookbook di Maurizio Artusi.
Pagine: 1 2 »

Ricette nella categoria: ARROSTI

521. ROAST-BEEF I

pic521. ROAST-BEEF I
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

522. ROAST-BEEF II

pic522. ROAST-BEEF II
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

523. SFILETTATO TARTUFATO

pic523. SFILETTATO TARTUFATO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

524. ARROSTO DI VITELLA DI LATTE

pic524. ARROSTO DI VITELLA DI LATTE
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

525. PETTO DI VITELLA DI LATTE IN FORNO

pic525. PETTO DI VITELLA DI LATTE IN FORNO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

526. ARROSTO MORTO

pic526. ARROSTO MORTO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

527. ARROSTO MORTO COLL’ODORE DELL’AGLIO E DEL RAMERINO

pic527. ARROSTO MORTO COLL’ODORE DELL’AGLIO E DEL RAMERINO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

528. UCCELLI ARROSTO

pic528. UCCELLI ARROSTO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

529. ARROSTO D’AGNELLO ALL’ARETINA

pic529. ARROSTO D’AGNELLO ALL’ARETINA
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

530. COSCIOTTO DI CASTRATO ARROSTO

pic530. COSCIOTTO DI CASTRATO ARROSTO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

531. ARROSTO DI LEPRE I

pic531. ARROSTO DI LEPRE I
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

532. ARROSTO DI LEPRE II

pic532. ARROSTO DI LEPRE II
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

533. CONIGLIO ARROSTO

pic533. CONIGLIO ARROSTO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

534. ARROSTO MORTO LARDELLATO

pic534. ARROSTO MORTO LARDELLATO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

535. PICCIONE A SORPRESA

pic535. PICCIONE A SORPRESA
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

536. QUAGLIETTE

pic536. QUAGLIETTE
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

537. BRACIUOLA DI MANZO RIPIENA ARROSTO

pic537. BRACIUOLA DI MANZO RIPIENA ARROSTO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

538. COSTOLETTE DI VITELLA DI LATTE ALLA MILANESE

pic538. COSTOLETTE DI VITELLA DI LATTE ALLA MILANESE
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

539. POLLO RIPIENO ARROSTO

pic539. POLLO RIPIENO ARROSTO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

540. CAPPONE ARROSTO TARTUFATO

pic540. CAPPONE ARROSTO TARTUFATO
Tratta da: \"La scienza in cucina e l\'arte di mangiar bene\"
Valutazione: Nessun voto
Commento: 0

 

Su questo sito web si può liberamente leggere
e spero che possiate anche imparare qualcosa di nuovo,
ma una cosa vi raccomando: non rubate materiali e idee,
non rubate per rispetto del lavoro altrui,
non rubate perchè perdereste l'onestà,
non rubate perchè diventereste dei ladri,
non rubate perchè i furti non si possono nascondere a lungo,
non rubate perchè tanto non riuscirete mai a copiare l'originale,
non rubate perchè ciò non indica mai furbizia, ma tanta inettitudine
e chi ruba anche una sola volta sarà ladro e inetto per sempre.
-------
Il materiale presente all'interno di questo sito è frutto originale
del suo autore ed è quindi protetto da copyright.
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione di CucinArtusi.it.
Tutte le valutazioni espresse nel sito sono da considerarsi
libere opinioni dell'autore delle stesse.

Licenza Creative Commons
CucinArtusi.it by Maurizio Artusi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.

Cerca produttori

Il video di CucinArtusi.it


Facebook

Twitter

Google Plus

LinkedId