gototopgototop

Giovanna Gebbia
DECA-LOGOS Tour 2013: dieci itinerari su culture e colturePDFStampaE-mail
Mercoledì 20 Marzo 2013 23:32
Scritto da Giovanna Gebbia


Vai a: aggiornamenti, valutazioni, schede, indirizzi e riferimenti dell'articolo

LibreriaMacaione2013 1Giunto alla sua seconda edizione –dopo il successo della prima che si è tenuta nel 2011- DECA-LOGOS è il ciclo di incontri ideato dall'Associazione Culturale Itinerari del Mediterraneo ITIMED, che affronta e riscontra la problematica della comunicazione, proponendo ambiti di discussione sui quali dibattere e confrontarsi per sviluppare possibili itinerari integrati con le risorse reali del territorio che lo riguardano a 360°.

Una visione d'insieme che abbraccia storia e antropologia, arte e tradizione, risorse produttive, agricoltura e gastronomia, senza alcuna frammentazione ma con piena sinergia tra gli argomenti per riportare il discorso "Sicilia" su temi veri, al di la degli stereotipi, costruttivi che baypassano "sole e mare" intesi come visione onirica della realtà, ma ricercano un valore vero da attribuire alle risorse che l'isola ha da sempre.

In collaborazione con Spazio Cultura, APA Accademia Psicologia Applicata, CRUEC Centro Ricerca nuovo Umanesimo Edoardo Caracciolo e G&G di Giovanna Gebbia, si vuole analizzare un tessuto territoriale complesso e complicato, ma proprio per questo così affascinante, assolutamente da scoprire non soltanto per un valore turistico ma per avere un reale e realistico contatto con la radice che distingue ancora quest'isola come centro del Mediterraneo.

Sede degli incontri – che si svolgono con cadenza mensile – è lo Spazio Cultura della Libreria Macaione di via Marchese di Villabianca, 102 a Palermo, che da tempo già propone oltre alle presentazioni editoriali dei veri e propri momenti di promozione culturale.

La Presidente ITIMED, Architetto Antonella Italia, tiene a precisare riferendosi alle tematiche di questo ciclo: in occasione dell'Anno della Fede, il filo rosso che lega i diversi incontri è quello dello stretto rapporto fra le religioni e le antiche colture, fattori che fortemente hanno segnato il paesaggio naturale ed ancora di più oggi determinano il territorio delle "relazioni umane"; ITIMED propone di vivere l'approccio al territorio attraverso il recupero di un "cammino lento", utile non solo a fornire una lettura storica dei luoghi ma capace di trascinare e coinvolgere il visitatore/viaggiatore in una forma di mobilità che diventa occasione di ri-scoperta non soltanto dello spazio esterno ma anche della propria interiorità.

LibreriaMacaione2013 2Un team di professionisti del settore ed esperti, docenti universitari, medici nutrizionisti, imprenditori del comparto agricolo chef e addetti ai lavori, sono i relatori che di volta in volta animano gli incontri e suscitano nella platea una vera e propria discussione che restituisce la dimensione dell'interesse che da tempo oramai è evidente verso il territorio e le sue risorse.

Tutti gli incontri sono condotti dalla giornalista e addetto stampa Marianna La Barbera e moderati dall' Arch. Antonella Italia, con la collaborazione di Giovanna Gebbia operatrice culturale del settore comunicazione e promozione del territorio.

Il primo incontro dal tema "Itinerari di fede e Turismo Relazionale Integrato: la Bellezza salverà il Sud?" ha visto come relatori Leonardo Urbani, Professore Emerito di Urbanistica, Padre Giuseppe Bucaro capofila progetto Il Genio di Palermo, Prof. Rita Cedrini, capo Delegazione FAI Palermo, che hanno dibattuto sulla attuale situazione paesaggistica e monumentale della Sicilia, relativamente alle azioni di valorizzazione, tutela e promozione turistica.

Ospiti della serata il Dott. Germanà, dell'Agenzia del Mediterraneo, e Marco Sorrentino, Presidente della Cooperativa "TERRA D'AMARE", che si occupa di promozione culturale.

LibreriaMacaione2013 3Il secondo incontro ha presentato il tema "Il Biscotto del pellegrino: cibo e devozione" e ha visto la partecipazione dell'Arch. Pensovecchio della ITIMED, l'Arch. Roberto Garufi - Condotta SlowFood Palermo, Bonetta Dell'Oglio chef, Filippo Drago giovane imprenditore e proprietario dell'Azienda "Molino del Ponte" di Castelvetrano, che da anni opera nel settore dell'eccellenza produttiva siciliana, attivando un vero proprio lavoro di studio e selezione applicato alla produzione di farine da grani autentici del territorio e producendo una pasta già ad altissimi livelli di apprezzamento da parte del settore gastronomico.

La notevole affluenza di partecipanti rilevata ai primi due incontri è stata davvero notevole e ha sottolineato un vero e proprio desiderio di conoscenza profonda del nostro territorio.

 



Valutazione CucinArtusi.it in "artusini":




Schede e indirizzi utili:


    Tags:

     

    Su questo sito web si può liberamente leggere
    e spero che possiate anche imparare qualcosa di nuovo,
    ma una cosa vi raccomando: non rubate materiali e idee,
    non rubate per rispetto del lavoro altrui,
    non rubate perchè perdereste l'onestà,
    non rubate perchè diventereste dei ladri,
    non rubate perchè i furti non si possono nascondere a lungo,
    non rubate perchè tanto non riuscirete mai a copiare l'originale,
    non rubate perchè ciò non indica mai furbizia, ma tanta inettitudine
    e chi ruba anche una sola volta sarà ladro e inetto per sempre.
    -------
    Il materiale presente all'interno di questo sito è frutto originale
    del suo autore ed è quindi protetto da copyright.
    E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione di CucinArtusi.it.
    Tutte le valutazioni espresse nel sito sono da considerarsi
    libere opinioni dell'autore delle stesse.

    Licenza Creative Commons
    CucinArtusi.it by Maurizio Artusi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.

    Facebook

    Twitter

    YouTube

    Cerca produttori

    Il video di CucinArtusi.it