gototopgototop

Giovanna Gebbia
Abbiategusto, la Sicilia va ad AbbiategrassoPDFStampaE-mail
Domenica 01 Dicembre 2013 23:53
Scritto da Giovanna Gebbia


Vai a: aggiornamenti, valutazioni, schede, indirizzi e riferimenti dell'articolo

Abbiategusto2013 03Il 24 Novembre 2013, si è conclusa la 14a edizione di Abbiategusto manifestazione lombarda che ha visto la partecipazione straordinaria della Sicilia, ospitata con grande rilievo in uno stand delle dimensioni di 15 mt lineari, con una gigantografia alta ben 5 mt che ha fatto da sfondo alle 10 aziende unite per promuovere il territorio e le sue eccellenze, invitate da Leonardo Titone, organizzatore dello spazio espositivo, originario di Castelvetrano e residente in Abbiategrasso da oltre 30 anni. Titone ha realizzato tutto l’allestimento e messo in opera la struttura organizzativa che ha permesso agli operatori di essere presenti, coinvolgendo la sottoscritta nel coordinamento delle attività dello stand e delle aziende dalla Sicilia accompagnate fino alla sede della fiera.

Numerosissimi i visitatori che già dalle 18 di venerdì 22, giornata di inaugurazione, hanno affollato gli stand e stazionato davanti agli espositori per gustare e comprare le specialità nazionali ed internazionali presentate in fiera. Fin da subito le dimensioni dello stand Sicilia, strategicamente posizionato in fronte ingresso, hanno attirato il pubblico di Abbiategrasso, dell’interland milanese e del Ticino, essi hanno interagito con i produttori siciliani che hanno avuto modo di presentare i loro prodotti e fatto degustare le specialità che caratterizzano la nostra enogastronomia.

Abbiategusto2013 01Nei giorni successivi è stato un crescendo, e se già venerdì si era notata una certa affluenza, sabato e domenica è stato davvero un fiume di persone e un via vai costante dallo stand Sicilia. Allestimento e prodotti hanno destato un notevole interesse verso la nostra regione, con apprezzamento da parte di moltissimi i quali hanno anche espresso il desiderio di venire in vacanza sull'isola soprattutto per la buona cucina e le tradizioni culturali.

Durante i giorni di fiera gli operatori hanno realizzato diverse attività dimostrative: Filippo Drago con le sue farine ha illustrato la semola del cous cous e quella del pane con riferimento al Nero di Castelvetrano, realizzato con le semole originali prodotte dal suo mulino, come anche la pasta. Poi Pino Maggiore, chef della Cantina Siciliana di Trapani, ha tenuto un laboratorio di cucina, con lo stesso cous cous precedentemente preparato da Drago e successivamente degustato dai presenti, mentre, in un secondo tempo, si è tenuta la produzione del formaggio, curata dal Caseificio Sacco, il quale ha dimostrato in pratica come si realizza il formaggio e la filatura della mozzarella.

Successo anche per gli oli, i quali hanno fatto emergere la qualità di un prodotto che in Sicilia è rappresentato dalle tre varietà - nocellara del belice, bincolilla e cerasuola-  tutte presenti nei prodotti delle aziende Tenuta Gallinella, Vassallo, Centonze e Poma Vultaggio.

La Cooperativa Agricola Terre Normanne e Anima di Sicilia hanno presentato tra paste di grano duro siciliano e conserve, miele e marmellate, rappresentando il territorio con una vasta gamma di prodotti molto apprezzati dai visitatori.

Unico rappresentante per i dolci era il panificio dei fratelli D’Arpa, il quale ha presentato i biscotti della pasticceria di tradizione palermitana con i buccellati, i taralli all’arancia, le reginelle e i biscotti di San Martino, insieme alla frutta di martorana e ai dolci di mandorla, realizzati in modo tradizionale.

Abbiategusto2013 02Nelle tre serate di fiera sono state realizzate tre cene delle quali la prima, quella di inaugurazione, tenutasi nella suggestiva sede del Convento dell’Annunciata ha registrato il tutto esaurito. Essa è stata preparata da Angelo Franzò, chef del Cave Bianche di Favignana, ma anche ottimo organizzatore di eventi e incontri enograstronomici. Il menù è stato eccezionale, soprattutto per la capacità dello chef di procurarsi tutte le materie prime dalla Sicilia, realizzando così un incontro tra sapori diversi e inusuali che ha stupito tutti gli ospiti, gratificando Franzò e tutti i suoi collaboratori, con un caloroso applauso finale. Protagonisti dei piatti sono state le farine di Filippo Drago, l’olio di Centonze, i formaggi del Caseificio Sacco e i vini di Marilena Barbera. Ogni portata è stata un successo e ha riscontrato l’apprezzamento e la sorpresa di chi non è avvezzo ad un certo tipo di abbinamenti con tradizione e l’innovazione perfettamente in sintonia, ciò conferma il valore di Angelo e della sua competenza gastronomica.

Nel complesso, la manifestazione ha dimostrato un crescente interesse verso il nostro territorio, che già da tempo riscontra una certa attenzione, soprattutto, per la qualità dei prodotti che riconducono anche ad una cultura agricola e rurale riconosciuta e per certi versi affascinate, per la varietà di prodotti che è presente sulle nostre tavole, dai latticini alle carni, dagli oli al miele, dalla pasta ai cerali e alla frutta secca senza tralasciare i dolci e le erbe aromatiche, come a testimoniare quella stratificazione multi etnica e multi culturale che ci differenzia da altre regioni d’Italia.



 



Valutazione CucinArtusi.it in "artusini":




Schede e indirizzi utili:


Tags:

 

Su questo sito web si può liberamente leggere
e spero che possiate anche imparare qualcosa di nuovo,
ma una cosa vi raccomando: non rubate materiali e idee,
non rubate per rispetto del lavoro altrui,
non rubate perchè perdereste l'onestà,
non rubate perchè diventereste dei ladri,
non rubate perchè i furti non si possono nascondere a lungo,
non rubate perchè tanto non riuscirete mai a copiare l'originale,
non rubate perchè ciò non indica mai furbizia, ma tanta inettitudine
e chi ruba anche una sola volta sarà ladro e inetto per sempre.
-------
Il materiale presente all'interno di questo sito è frutto originale
del suo autore ed è quindi protetto da copyright.
E' vietata la copia, anche parziale, senza esplicita autorizzazione di CucinArtusi.it.
Tutte le valutazioni espresse nel sito sono da considerarsi
libere opinioni dell'autore delle stesse.

Licenza Creative Commons
CucinArtusi.it by Maurizio Artusi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License.

Facebook

Twitter

YouTube

Cerca produttori

Il video di CucinArtusi.it